Cellulite come Combatterla
Cellulite

Cellulite: come combatterla

Cellulite come CombatterlaQuando si parla di cellulite si pensa, senza dubbio, al nemico numero uno di tutte le donne, magre o in sovrappeso, dato che quest’ultima colpisce proprio tutte, senza esclusione di colpi alcuna. Dato che la prova costume è più che mai vicina, si inizi a pensare a come eliminarla e quali sono le soluzioni migliori per riportare la situazione sotto controllo. Ma per eliminare la cellulite, in maniera più o meno definitiva, è importante cercare di capire cos’è.

Iniziamo con il dire che, solitamente, la cellulite si annida soprattutto su cosce, glutei, braccia, ma anche addome e talvolta sulle ginocchia. Si tratta di un nemico difficile da battere e, in molti casi, si tratta anche di un problema che va ben oltre il lato estetico.

La cellulite, che si definisce in molti modi, tra cui lipodistrofia ginoide, pannicolopatia edemo fibrosa, o ancora pelle a buccia d’arancia e così via, altro non è che una manifestazione topografica delle pelle che spesso si manifesta con la presenza di noduli nel tessuto adiposo sottocutaneo.

Quali sono le cause della cellulite? Sono state avanzate diverse ipotesi e si sono individuate le seguenti cause che, in un modo o nell’altro, influiscono di certo sulla situazione. Rientrano nella lista i disordini nutrizionali e i disturbi del metabolismo, fattori ormonali, infiammazioni sottocutanee, problemi microcircolatori, fattori genetici e molto altro ancora. Il tutto, quindi, influisce su quella che è l’alterazione delle architetture sottocutanee e del tessuto connettivo, andando a dar vita a quel fenomeno conosciuto come cellulite.

Essenzialmente esistono 4 stadi della cellulite: si parte dallo 0, che è l’assenza di segni visibili, per poi passare al livello 3 che è quello più grave, in cui i segni tipici dello stadio 2 (introflessioni visibili anche senza sollecitazioni della pelle), si accompagnano a noduli talvolta dolorosi.

Inoltre, è possibile riconoscere 3 tipi di cellulite:

  • cellulite edematosa: che è quella associata a un accumulo di liquidi e che si localizza in particolar modo attorno a caviglie, polpacci, braccia, cosce ecc;
  • cellulite fibrosa: che è quella che si associa a fibrosi e si caratterizza per piccoli noduli che non si possono percepire semplicemente toccando la zona;
  • cellulite sclerotica: la forma più grave, che si caratterizza per il tipico indurimento dei tessuti e la presenza di noduli di grandi dimensioni e placche.

Come combattere la cellulite

Di qualsiasi tipo di cellulite si tratti, diciamo subito che non si possono fare miracoli, ma con la costanza e seguendo delle piccole ma utilissime regole, si possono ottenere dei risultati lodevoli, specialmente se si tratta di cellulite nel 1 stadio, quello meno grave.

Gli alleati per combattere la cellulite sono: alimentazione sana e corretta, esercizio fisico e massaggi, magari uniti all’utilizzo di prodotti specifici sia in crema che come integratori.

Quello che si deve eliminare è la ritenzione idrica e si deve andare a riattivare il microcircolo, in modo tale da avere il miglior risultato possibile.

Per eliminare la cellulite, il primo consiglio è quello di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, dato che in questo modo si va a contrastare la ritenzione idrica. Inoltre, anche eliminare alcool, cibi fritti e junk food in generale fa molto bene alla pelle e, pertanto, aiuta a diminuire gli inestetismi della cellulite. Per favorire l’iter, è molto utile consumare tisane depurative e cibi dalle proprietà drenanti, che riescano a risolvere l’annoso problema del ristagno dei liquidi.

Per quel che concerne, invece, l’allenamento, si consiglia di fare degli esercizi mirati, che riescano a far bruciare grassi, ma anche a tonificare e rassodare. Pertanto, è utile fare un bel po’ di esercizio cardio, ma anche dedicarsi a sessioni di addominali, flessioni e quant’altro per rafforzare i muscoli. Se la massa grassa viene soppiantata dal muscolo, infatti, si ha un aumento della massa magra e la correlata diminuzione della cellulite.

Consigliamo, inoltre, di utilizzare dei cosmetici mirati per la lotta alla cellulite. I famosi fanghi, le creme anticellulite e tutti gli integratori pensati per drenare, se uniti all’allenamento costante e a una dieta sana e corretta, possono portare degli indiscutibili miglioramenti. In questo caso, consigliamo anche di effettuare un massaggio anticellulite. Si può decidere di affidarsi a un’esperta del settore, che sa bene come trattare la cellulite – un’ottima soluzione sarebbe quella di recarsi in una nota spa come ad esempio il centro benessere in Salento la Casarana dove si può usufruire di massaggi anticellulite ad hoc –  ma si può finanche optare per l’automassaggio da fare proprio mentre ci si spalma la crema. Si consigliano dei movimenti circolatori e pressori finalizzati a migliorare la circolazione nonché il linfodrenaggio. Molto utili so no anche i fanghi: ne esistono diversi e di varie marche e, pertanto, è molto utile trovare quello che si preferisce. Anche fare lo scrub sotto la doccia, eliminando le cellule morte, è molto utile e può dare dei risultati molto interessanti.

Con tutti questi consigli sarete definitivamente pronte per la prova costume, anche perché si tratta di piccoli consigli che, se seguiti alla perfezione e magari per tutto l’anno, non possono non dare un miglioramento visibile alla pelle a buccia d’arancia.

Se si tratta di cellulite molto ostica, consigliamo l’intervento di un medico o di un esperto del settore, in grado di analizzare a fondo il problema e di trovare, assieme al paziente, la soluzione migliore.

Altri argomenti interessanti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *