Bellezza Corpo Cellulite

Cellulite: tutto quello che c’è da sapere

La cellulite è uno dei nemici giurati della bellezza femminile ed uno degli inestetismi che più ci fa disperare davanti allo specchio. Ma come possiamo combattere la della pelle a buccia d’arancia? E come possiamo rallentarne l’avanzata una volta che è già comparsa? In questa guida cercheremo di rispondere a questi ed altri quesiti sulla cellulite.
Che cos’è la cellulite e perché compare?
Il nome scientifico di quella che noi, comunemente, chiamiamo “cellulite” è pannicolopatia edemato-fibro-sclerotica (abbreviato spesso in PEFS). Si tratta di un accumulo di cellule adipose nel tessuto sottocutaneo.

Video su come prevenire e curare la cellulite a partire dalla tavola!

Questo Contenuto è bloccato

La cellulite, una volta comparsa, subisce una evoluzione che si divide in tre fasi:
1. La fase Edematosa, con accumulo di liquidi che fanno comparire, appunto, degli “edemi”.
2. La fase Fibrosa, con comparsa di noduletti e pelle a buccia d’arancia, che si manifesta con l’inspessimento del tessuto connettivo che comporta un successivo indurimento del tessuto adiposo.
3. La fase Sclerotica, con un ancora più radicale indurimento del tessuto adiposo e la comparsa di noduli grandi e dolorosi.

Da cosa è causata la cellulite?

La cellulite è causata da numerosi fattori. Vediamoli insieme.
Alcune delle cause che favoriscono la comparsa della pelle a buccia d’arancia sono di carattere genetico, ormonale o ereditario. Queste sono molto difficili da eliminare proprio perché non hanno nulla a che fare con la volontà del soggetto interessato.
Altri fattori che portano alla comparsa della cellulite, però, sono strettamente collegati allo stile di vita del soggetto ed è proprio su questi che è più facile intervenire per limitare i danni e cercare di arrestare l’avanzata della temuta pelle a buccia d’arancia.

Cause della cellulite collegate allo stile di vita:
1. Vita sedentaria;
2. Scarsa attività fisica:
3. Sovrappeso:
4. Dieta poco sana e ricca di grassi;
5. Fumo e alcool;
6. Stress e ansia;
7. Errori di postura;
8. Vestiti troppo aderenti;
9. Calzature troppo strette.

Come si formano i noduli tipici della cellulite?

Quando uno o più fattori tra quelli sopra descritti sono presenti, il corpo umano reagisce come di seguito. Il microcircolo viene alterato perché, a causa di stili di vita errati o di fattori ereditari e genetici, il flusso sanguigno e i capillari subiscono una perdita consistente di liquidi. A questo punto il sistema linfatico non è più in grado di smaltire questi liquidi che originano la cosiddetta “ritenzione idrica”. Quest’ultima fa si che il tessuto subisca un inspessimento ed è così che i noduletti iniziano a comparire sulla nostra pelle.

Quali sono i periodi a rischio in cui la cellulite tende ad accentuarsi?

In alcune fasi della vita della donna la cellulite tende ad accentuarsi. Per questa ragione bisognerebbe prestare una maggiore attenzione all’alimentazione, allo sport, all’abbigliamento e così via.
La pubertà. Nella fase pre-puberale e subito dopo la comparsa del primo ciclo mestruale la cellulite inizia a comparire. Da allora in poi nella fase premestruale la cellulite, stimolata da vari fattori, primi fra tutti quelli ormonali, tenderà sempre ad accentuarsi.
L’adolescenza. Il periodo dell’adolescenza è un altro momento delicato proprio perché la tempesta ormonale tipica di questa età nonché i cambiamento nel corpo della donna, come l’arrotondamento dei fianchi, lo sviluppo del seno, etc., possono favorire la comparsa della pelle a buccia d’arancia.
La gravidanza. I 9 mesi della gravidanza ma anche, e soprattutto, i mesi immediatamente precedenti e successivi alla gestazione vera e propria sono da bollino rosso per la cellulite. Gli estrogeni, che durante la gravidanza vengono prodotti in grande quantità, possono comportare un aumento dell’appetito, un consistente ristagno di liquidi ed un’alterazione a livello dell’apparato circolatorio. Questi sono tutti fattori di rischio per la salute della nostra pelle: attenzione alla dieta (per scoprire tutto sulle diete suggeriamo www.dietaonline.it), all’attività fisica ed in generale allo stile di vita.

Cosa si può fare per combattere la comparsa della cellulite?

Non è vero che la cellulite, una volta comparsa, non può essere più combattuta. Molto può essere fatto per non fare aggravare la situazione anche se l’efficacia maggiore contro la pelle a buccia d’arancia si ha nella fase di prevenzione del problema, quando cioè i noduletti non sono ancora apparsi sulla pelle.

Vediamo insieme alcuni consigli per combattere la cellulite e per rallentare la sua avanzata:

  • Bevete molta acqua. Oltre a combattere la ritenzione idrica, l’acqua aiuterà il vostro corpo a purificarsi e ad eliminare scorie ed impurità.
  • Fate una regolare attività fisica per rassodare la pelle e per migliorarne le qualità elastiche.
  • Curate la vostra pelle con prodotti di buona qualità e con costanza.
  • Smettete di fumare e riducete il consumo di alcool.
  • Seguite una dieta sana ed equilibrata. Consumate molta verdura e molta frutta.
  • No alle diete drastiche per perdere peso in fretta: l’effetto potrebbe essere controproducente.

Alcune tecniche e terapie utili nella lotta alla cellulite sono:

  • La Ionoforesi;
  • I massaggi linfodrenanti;
  • La Pressoterapia;
  • La Mesoterapia;
  • La ginnastica passiva.

Come preparare una crema anticellulite fatta in casa?

E’ possibile preparare dei prodotti anticellulite direttamente in casa. Quello che vi proponiamo è a base di Ananas, un frutto dalle proprietà miracolose contro numerosi inestetismi della pelle. Vediamo cosa vi occorrerà.

Ingredienti.
– 5 fette di Ananas
– Sale
– Pellicola trasparente per alimenti

Procedimento.
Prendete le 5 fette di Ananas, fresco e non in scatola, e tagliatele a pezzettini prima di mettere il tutto nel frullatore o nel mixer. Una volta ottenuta una crema morbida, versatela in una ciotola ampia nella quale andrà poi messo del sale in modo da rendere il tutto più ruvido.
Dopo aver mescolato bene, riponete il contenitore nel frigo per circa mezzoretta. Adesso la nostra crema è pronta per essere applicata.
Spalmate una buona quantità di crema sulle parti interessate dalla cellulite, come glutei, cosce, interno braccia, etc., ed avvolgete il tutto con della pellicola trasparente. Attendete 40-45 minuti, in modo che la crema faccia effetto e poi risciacquate.

Altri argomenti interessanti:

1 Comment

  1. Lorelaine69 says:

    Per combattere la cellulite ho tentato di tutto e di più ma la vera soluzione l’ho trovata solo quando mi sono rivolta ad una bravissima dermatologa di Milano, che con alcune sedute di mesoterapia l’ha fatta praticamente sparire. Ora ovviamente tocca a me riuscire a mantenere il mio fisico in forma e trovo molto utili i consigli di questo articolo… ne farò tesoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *