Bellezza della Pelle

Depilazione dell’inguine: tecniche, consigli e trucchi per una depilazione intima perfetta

La depilazione dell’inguine è un momento delicato e frustrante per molte donne. La moda spinge sempre di più verso una depilazione totale (o quasi) del pube ed adattarsi a questi trend è per molte fanciulle un vero incubo. Dolore, infezioni, peli incarniti, ricrescita: questo e molto altro contribuisce a rendere la depilazione intima un tormento per le donne di ogni età, soprattutto in estate.

Tutorial Completo sulla ceretta fatta in casa

Questo Contenuto è bloccato

 


Vediamo insieme in questa guida tutte le tecniche esistenti per la depilazione del pube e tanti consigli e dritte per risolvere i dubbi, i problemi ed i fastidi connessi a questo tema. Ecco come avere una depilazione intima perfetta ed indolore.

Le tecniche di depilazione della zona bikini.
La lametta. E’ probabilmente la più usata tra le tecniche fai-da-te, nonché la più pratica e veloce. Basta una lametta (multiuso o monouso) ed un po’ di schiuma. Eppure usare la lametta per la zona bikini non è consigliato innanzitutto per la breve durata della depilazione ed in secondo luogo per la ricrescita del pelo che sarà più forte, robusto e scuro. Purtroppo anche i peletti biondi cresceranno neri e doppi. Per questa ragione sarebbe meglio optare per tecniche che indeboliscono la peluria piuttosto che rinvigorirla.

La crema depilatoria. Con la crema ci vuole un po’ più di tempo e di pazienza rispetto alla lametta anche se spesso i risultati sono più duraturi. La controindicazione è la stessa della lametta: la ricrescita scura.

L’epilatore. Molte di voi avranno in casa un epilatore elettrico per le gambe. Ebbene, molte ragazze riescono senza problemi ad usare l’epilatore sia sotto le ascelle che nella zona dell’inguine. Questa tecnica è duratura anche se per molte può risultare dolorosa, soprattutto nei soggetti che hanno una pelle molto delicata e sensibile.

La ceretta. E’ senza alcun dubbio il metodo di depilazione dell’inguine più duraturo ed efficace. Il pelo, inoltre, ne risulta indebolito e di conseguenza la ricrescita sarà più lenta e morbida. Con la ceretta, in aggiunta, si può avere un alto grado di personalizzazione della depilazione. Vediamo perché.

I differenti tipi di ceretta.
Con la ceretta all’inguine, soprattutto quando a praticarla è un esperto, possiamo davvero sbizzarrirci. Ecco alcuni dei “tagli” più famosi ed apprezzati dalle donne, non solo in estate ma durante tutto l’anno.

La Brasiliana. Questa ceretta ottiene come risultato la completa rimozione della peluria pubica femminile eccezion fatta per una striscia sottile di peluria larga circa 1 centimetro e lunga 4 o 5 centimetri. La tipologia chiamata “brasiliana” prende il nome dal suo Paese di origine, dove le donne preferiscono il nude look delle zone intime per sfoggiare tanga e perizoma ogni giorno in spiaggia senza problemi.

La Francese. Simile alla Brasiliana, consiste nel depilare tutto il pube tranne una striscia di circa 3 centimetri. Per essere sempre perfette, in ogni occasione.

La Hollywood. E’ la depilazione inguinale più estrema e consiste in una rimozione totale della peluria. Il look sarà estremo ma le amatrici della ceretta integrale tessono le lodi di questa tecnica. Anche se il periodo di ricrescita del pelo può essere caratterizzato da prurito e fastidi.

Peli incarniti e pelle sensibile.
Peli incarniti, follicolite, brufoletti, infezioni. Questi e molti altri problemi sono collegati alla depilazione della zona bikini. Ma perché accade?
Nel caso dei peli incarniti questo succede perché quando ci si depila (in special modo con il rasoio) il pelo viene “tagliato” e la pelle al di sopra di esso assottigliata. Questo comporta che durante la ricrescita il pelo tenda ad incurvarsi e a crescere sottopelle, avendo difficoltà ad uscire fuori. Quando questo accade può comparire gonfiore e prurito oltre a brufoletti e bollicine. Nei casi peggiori può scatenarsi un’infezione oppure una infiammazione grave, la Follicolite.
Per cercare di limitare al minimo il problema dovete tenere sempre a mente due parole chiave della depilazione intima perfetta: esfoliare ed idratare.

L’importanza degli scrub.
Gli scrub ed i trattamenti esfolianti possono aiutarvi a risolvere il problema dei peli incarniti e della ipersensibilità della pelle nelle zone più delicate del vostro corpo. L’abitudine allo scrub pre- e post-depilazione è fondamentale. Potete acquistare lo scrub in erboristeria o farmacia oppure optare per una soluzione fatta in casa. Vediamo come realizzare una scrub efficace contro i peli incarniti.
Mescolate un paio di cucchiai di zucchero, due di olio di oliva e due di olio di mandorle. Aggiungere due cucchiai di miele e mescolate bene fino ad ottenere un impasto non troppo duro. Nel caso dobbiate ammorbidirlo, aggiungere un altro paio di cucchiai di olio di oliva e di mandorle.
Ora il vostro scrub è pronto. Entrate nella doccia ed inumidite la pelle con acqua calda. Applicate lo scrub nella zona da depilare e massaggiate per 5-10 minuti. Risciacquate il tutto e procedete pure con la depilazione. Ricordatevi di fare lo scrub almeno una volta a settimana, in particolare 2 giorni prima e 2 giorni dopo della depilazione in modo da eliminare il rischio della comparsa di peli incarniti.

I consigli della nonna per la ceretta intima fatta in casa.
Ecco come realizzare una ceretta fatta in casa efficacissima e poco costosa. Prendete un bicchiere di zucchero, mezzo bicchiere di succo di limone ed un cucchiaio di miele. Mettete lo zucchero in un pentolino e scaldatelo, per poi aggiungere il succo di limone, sempre mescolando. Aggiungete, poi, il miele e fate bollire, mescolando con forza, per circa 10 minuti.
A questo punto la vostra ceretta fatta in casa è pronta. Fatela freddare, ma non troppo, e stendetela sulla parte da depilare usando una spatolina di legno. Prendete le vostre strisce per la ceretta e strappate il pelo come di consueto, in maniera decisa ma facendo attenzione a non esagerare.
La chiave di una buona ceretta intima è essere decise e sicure ma mai violente nello strappo, in modo da non farvi male o far comparire lividi, ferite e bruciature.
Dopo la depilazione è buona norma applicare un prodotto calmante e delicato. Non esponetevi immediatamente al sole e non usate saponi o creme aggressive o profumate.

Altri argomenti interessanti:

1 Comment

  1. Klesk says:

    Come uomo questa moda della depilazione totale non mi dispiace. Trovo molto bello vedere il corpo femminile completamente privo di peli. La striscia non è gran che, mentre il triangolo dei peli secondo me è un po’volgare. Inoltre penso che mostrarsi nude con la depilazione totale sia più accettabile e meno imbarazzante. Comunque ciascuna è libera di stare come si sente a suo agio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *