Salute

Dormire è stare bene

Il sonno è ristoratore e su questo siamo tutti d’accordo, un’informazione in più, per chi non ne fosse già al corrente, è che, dormendo, possiamo tenere lontani vari disturbi, godere di buona salute e positività.

Sono stati condotti diversi studi ed il sonno è spesso posto come rimedio.

Ecco di seguito i vantaggi che il sonno arreca: regola il corretto funzionamento della sfera mentale favorendo i pensieri positivi ed allontanando o tenendo a bada le emozioni negative; le persone che hanno meno ore di sonno hanno livelli ematici più alti di proteine infiammatorie, il riposo può ristabilirle.

Volendo proseguire su questo punto va detto che secondo alcuni ricercatori della Harvard University e Boston College, durante il sonno, si rafforzano le componenti emotive della memoria e si sviluppa, così, una maggiore creatività.

Un altro studio della Stanford University ha scoperto che i giocatori di calcio del college che avevano dormito almeno 10 ore per notte, per sette-otto settimane, avevano un migliore tempo medio di sprint, meno stanchezza e maggiore resistenza.

Inoltre, i bambini che hanno disturbi del sonno presentano maggiori difficoltà nell’apprendimento.

Ancora un ruolo fondamentale è svolto dal sonno nella regolazione ormonale, anche per gli ormoni che regolano la glicemia. Secondo i dati del Wisconsin Sleep Cohort Study, un vasto studio sul sonno, la mancanza di un adeguato riposo stimola il senso di appetito e rallenta il metabolismo, favorendo con ciò l’aumento di peso.

Conviene tener conto di questi dati e correre ai ripari, ovvero dormire!

Per conciliare il sonno è consigliabile fare attività fisica quattro ore prima di andare a dormire, si libera la serotonina, un neurotrasmettitore che regola la funzione della melatonina che, a sua volta, favorisce il sonno.

In alternativa si consiglia una passeggiata lenta specie se si soffre di ritensione idrica, avere le gambe gonfie non facilita il sonno.

Per allontanare lo stress è utile un bagno caldo magari con qualche goccia di olio essenziale, se non si ha molto tempo a disposizione va bene anche una doccia con acqua tiepida.

Vi farà ridere ma anche il movimento del pendolo è un espediente al quale ricorrere. Sdraiatevi e mettetevi supine, portate le ginocchia al petto, circondatele con le braccia e dondolatevi lentamente, in tal modo il cervello concentrerà la sua energia solo per rilassare il corpo.

La scrittura è anche questa un buon metodo per staccare dai problemi, tramite uno sfogo sarà più facile voltare pagina.

Fare un auto-massaggio applicando una crema idratante su tutto il corpo con movimenti circolari è un’altra azione conciliante il sonno o rilassante, è utile anche lo stretching per distendere i muscoli.

Molto importanti sono gli orari, andare a dormire e svegliarsi più o meno alla stessa ora regola il ciclo circadiano.

Bando al detto “Chi dorme non piglia pesci”, dormite e godrete di buona salute.

Gli effetti negativi della privazione del sonno

Questo Contenuto è bloccato

Altri argomenti interessanti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *