Bellezza Corpo Cellulite

Gambe belle e sane in pochi semplici passi

La bellezza delle gambe è un obiettivo comune a molte donne, soprattutto a quelle che si avvicinano all’età adulta o che l’hanno già raggiunta. Prendersi cura delle proprie gambe deve essere una routine che dura tutto l’anno e non solo quando si vuole sfoggiare una minigonna oppure quando ci si prepara alla fatidica prova costume.
Per avere gambe belle e sane non basta, quindi, applicare una crema idratante di tanto in tanto oppure recarsi dall’estetista solo quando l’estate è alle porte. Vediamo in questa guida tutto quello che c’è da sapere per una cura delle gambe lunga tutto l’anno ma facile e non troppo impegnativa, adatta anche a quelle di voi che sono super-impegnate e raramente riescono a trovare un po’ di tempo per loro stesse.

Questo Contenuto è bloccato

Quali sono i problemi che colpiscono più frequentemente le gambe delle donne?
Le donne sono molto più soggette degli uomini all’insorgenza di disturbi e patologie come la ritenzione idrica, la cellulite, i cuscinetti adiposi, il gonfiore, le vene varicose ed i capillari in vista.
Altri problemi collegati alla salute delle gambe sono, poi, la follicolite, le smagliature, le irritazioni da depilazione, la perdita di elasticità dei tessuti e di tono dei muscoli.

La ritenzione idrica.
Esistono diversi tipi di ritenzione idrica. La ritenzione idrica alimentare è, per esempio, causata da un alto consumo di sodio nella dieta. La ritenzione idrica secondaria è, invece, causata da patologie come l’insufficienza renale o cardiaca, le malattie epatiche, l’ipertenzione o il linfedema. Altri tipi di ritenzione idrica sono poi quella iatrogena, dovuta all’abuso di alcuni tipi di farmaci, e quella circolatoria, dovuta al malfunzionamento del sistema venoso e cardiaco.
Per combattere la ritenzione idrica:

  • praticate regolarmente un’attività fisica;
  • seguite una dieta sana, leggera e, soprattutto, iposodica;
  • smettete di bere e di fumare;
  • consultate un medico per consigli su trattamenti professionali.

La cellulite.
La cellulite è un disturbo che colpisce le donne in maniera più preponderante rispetto agli uomini. Si presenta con la comparsa di piccoli noduletti o cuscinetti, dando alla pelle quel caratteristico aspetto a “buccia d’arancia”. La cellulite può essere di tre tipi: Edematosa, Fibrosa o Sclerotica.

Le cause della comparsa della cellulite sono numerose:

  • la conduzione di una vita sedentaria;
  • i fattori genetici;
  • gli errori nell’alimentazione;
  • i disturbi a livello ormonale.

Alcuni fattori aggravanti sono, poi, la tendenza ad indossare tacchi alti o vestiti molto stretti, la scarsa attività fisica, l’alto tasso di calorie e cibi grassi ingeriti; il fumo, l’alcool, la stipsi, la gravidanza, l’assunzione di alcuni tipi di farmaci.

Per combattere la cellulite:

  • seguite una dieta ipocalorica;
  • dite no ai grassi animali e mangiate molta frutta e verdura;
  • fate attività fisica regolarmente;
  • bevete molta acqua;
  • sottoponetevi a sedute di massaggi.

 

Tra i trattamenti professionali indicati per combattere la pelle a buccia d’arancia ci sono la mesoterapia, i trattamenti con prodotti lipolitici, il linfodrenaggio, l’ozonoterapia, l’elettrostimolazione, la presso terapia, il laser e la ionoforesi.

Un rimedio fatto in casa contro la cellulite.
Un ottimo rimedio naturale contro la cellulite è lo scrub al sale fatto in casa. Per prepararlo vi basterà procurarvi del sale marino grosso, dell’olio essenziale di limone ed un quadrato di stoffa (possibilmente di lino). Mettete 3-4 cucchiaini di sale grosso e 5-6 gocce di olio essenziale di limone al centro della pezza. Unite i quattro angoli ed afferrate la stoffa con una presa salda. Inumidite sia la pelle da trattare che la pezza e strofinatela, con movimenti lenti e circolari, sulle zone del corpo interessate dalla cellulite.
Le vene varicose.
Le vene varicose sono uno degli inestetismi più odiati e temuti dalle donne. Quando compaiono le vene varicose, molto vistose, scure e nodose, si parla di “insufficienza venosa cronica”. Nei casi più gravi, le vene varicose possono provocare dolore, colorazioni scure nelle parti interessate, rotture che comportano la formazione di edemi, macchie sulla pelle ed, addirittura, ulcere da stasi venosa.

Per combattere le vene varicose:

  • evitate di stare per molte ore di seguito in piedi o sedute;
  • dormite con i piedi leggermente sollevati;
  • evitate abiti, calze e pantaloni troppo stessi;
  • dimagrite per non appesantire troppo le gambe;
  • camminate spesso e fate attività fisica;
  • smettete di fumare;
  • indossate delle calze a compressione graduale.

Questo Contenuto è bloccato

Le gambe gonfie.
Il gonfiore agli arti inferiori può essere causato da numerosi fattori. La circolazione cattiva e la ritenzione idrica sono i più comuni.
Tra le altre cause ci sono poi: le condizioni climatiche, l’abitudine di indossare scarpe o pantaloni troppo stretti, una vita che prevede di stare molte ore in piedi, l’uso di alcuni farmaci, alcune patologie (come quelle renali, epatiche e cardiache), la pillola anticoncezionale e così via.

Per combattere la sensazione di gonfiore alle gambe:

  • decongestionante le gambe con impacchi freddi;
  • evitare di trascorrere troppe ore in piedi;
  • evitare una vita troppo sedentaria;
  • non indossare calze, pantaloni e scarpe troppo strette;
  • dite no ai tacchi ma anche alle scarpe raso terra:
  • effettuate massaggi periodici per riattivare la circolazione;
  • fate sport almeno 1-2 volte a settimana;
  • bevete molta acqua e seguite una dieta sana ed equilibrata.

Come prendersi cura delle proprie gambe 12 mesi all’anno.
Ecco alcuni consigli per avere gambe belle e sane tutto l’anno.
1. Seguite una dieta sana e fate sport. Questi sono i due migliori rimedi contro numerosi inestetismi che interessano le gambe delle donne.

2. Non indossare scarpe scomode. I tacchi troppo alti o le scarpe troppo strette possono dare origine a molti problemi.

3. Andate dall’estetista per trattamenti ad hoc. Rivolgetevi ad un esperto per una depilazione senza rischi. Fate massaggi e scrub per coccolare la pelle delle gambe.

4. Usate prodotti di qualità. Non risparmiate su creme idratanti, impacchi, scrub e prodotti per la depilazione.

5. Altri rimedi. Per avere gambe sempre in forma andate in piscina, fate yoga, andate in bicicletta, fate lunghe passeggiate, consumate cibi ricchi di potassio e poveri di sale, fate degli impacchi all’argilla o qualche trattamento termale.

Altri argomenti interessanti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *