Bellezza Denti e Sorriso

Perché ricorrere allo sbiancamento dentale

sbiancamento-dentiTra i trattamenti dentali più richiesti in questo periodo c’è sicuramente quello dello sbiancamento dentale. D’altronde avere denti bianchi e lucidi e un sorriso smagliante e accattivante è un desiderio che tutti hanno.

Per molti i denti bianchi sono una cosa naturale. Per altri invece sembra qualcosa di irraggiungibile. Il colore dei denti, infatti, è determinato geneticamente e quindi non tutti di base hanno un dente perfettamente bianco. Razza, colore della pelle e dei capelli decidono per noi il nostro colore standard. Nel Nord Europa, per esempio il colore dei denti è tendente al bianco mentre più ci si spinge verso Sud il colore è tendente al giallo.

Per molti, inoltre, bisogna aggiungere in molti casi la mancanza di una corretta alimentazione, attraverso l’assunzione di bevande quali Tè e caffè e di cibi con coloranti artificiali come la liquirizia, il fumo che attraverso la nicotina causa l’ingiallimento dei denti e ovviamente il passare del tempo che inevitabilmente deteriora lo smalto dei denti.

Per ovviare a questo che a torto viene definitivo come un difetto, ma che comunque per molti rappresenta una limite personale l’Odontoiatria moderna mette a disposizione sistemi di sbiancamento professionale alla poltrona dai risultati garantire.

I METODI

Il metodo certamente più diffuso è lo sbiancamento dentale effettuato attraverso l’utilizzo del laser e l’applicazione di un gel a base di perossido di idrogeno. Tale gel viene applicato sopra i denti interessati e attraverso il laser viene attivato e forzata la sua azione sbiancante. Il laser, in pratica non fa altro che ottimizzare i tempi e l’efficacia del trattamento. In tale fase vengono protette labbra e gengive attraverso una speciale diga di gomma, per evitare possibile bruciature.

Un altro metodo molto in uso è quello con la lampada a Led, il quale riflette la luce e accelera lo sbiancamento. Anche in questo caso vengono applicate particolari sostanze sbiancanti che penetrando attraverso lo smalto dentale raggiunge le molecole che causano i denti gialli e le frantumano. I risultati dello sbiancamento sono immediati, esenti da rischi per la salute e soprattutto sono duraturi nel tempo. Si stima che un trattamento sbiancante con il laser possa avere un’efficacia che varia dai 6 ai 9 mesi.

I costi non sono assolutamente esosi ma alla portata di tutti.

CONTROINDICAZIONI

Lo sbiancamento dei denti è un trattamento che non è adatto a tutti quanti. A meno che non vi troviate di fronte a persone senza scrupoli è fortemente sconsigliato per bambini al di sotto dei 16 anni di età, per donne in stato di gravidanza e allattamento in quanto le sostanze utilizzate potrebbero essere nocive per il feto o per il latte materno. Il risultato non è invece garantito su denti sulle quali sono applicate delle ricostruzioni e dove quindi il colore non è naturale.

FAI DA TE

Uno sbiancamento dei denti è niente senza degli accorgimenti giornalieri che ne mantengano il risultato. Anche se la valenza scientifica e l’efficacia sono minori di un trattamento alla poltrona è chiaro che mantenere una sana e corretta alimentazione può aiutare a mantenere denti bianchi. In particolare è consigliabile mangiare verdura fresca e frutta, sciacquare bene la bocca con dell’acqua dopo ogni pasto ed evitare bevande gassate contenenti zuccheri. A questo si può aggiungere il classico rimedio della nonna: un mix di mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio con mezzo di sale da utilizzare come un vero e proprio dentifricio.

Altri argomenti interessanti:

1 Comment

  1. Maria says:

    Bello questo articolo chiaro e completo. In effetti io ho recentemente utilizzato lo sbiancamento Natsmile di Milano che funziona esattamente come lo avete descritto: una lampada LED e un gel senza perossido; nessun fastidio e in circa 30 minuti un ottimo risultato.
    grazie delle informazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *