Notizie

I trattamenti benessere tramandati dagli antichi

Oggi sono in molti a recarsi in raffinate SPA e centri benessere disseminati in tutta Italia, per sottoporsi a trattamenti benefici e rilassanti.

Ma forse in pochi sanno che la maggior parte di questi trattamenti affondano le proprie radici in tempi antichissimi e decisamente lontani da noi.
Se da un lato infatti emergono trattamenti innovativi e complessi come le biostimolazioni e l’utilizzo di radiofrequenze, dall’altro resistono senza subire i danni del tempo, terapie come il bagno turco, la sauna e la cromoterapia.

Punto di riferimento per il benessere in Italia è indubbiamente Montecatini Terme con una ricca proposta per chi desidera trascorrere una vacanza all’insegna del relax.
Basta vedere quanta cura riservano i prestigiosi hotel della città termale, tra cui spicca l’Hotel Columbia Wellness & Spa, uno dei simboli di Montecatini per la capacità di integrare il fascino del liberty con la modernità.

Il palazzo storico di 5 piani inserito nel centro di Montecatini Terme vanta un centro benessere tra i più completi, con percorsi molo vari e sempre più diversificati, in linea con le aspettative di una clientela sempre più esigente.

Hotel come questo rappresentano sicuramente un valore aggiunto ad un’offerta benessere già molto ricca dato lo straordinario patrimonio termale della città.
I trattamenti benessere che si possono praticare sono tantissimi, qui di seguito te ne consigliamo alcuni tra i più tradizionali e richiesti:

La cromoterapia risale addirittura ai tempi degli antichi egizi, convinti che il nostro organismo sia attraversato da particolari punti energetici, capaci di essere stimolati attraverso i pigmenti colorati di polveri medicamentose. I colori sembrerebbero in grado di riportare i chackra in equilibrio, restituendo all’intero organismo l’armonia perduta.

Ovviamente non tutti i colori sono uguali: il rosso ad esempio è molto utile contro la pressione bassa, per aumentare l’attività epatica e la frequenza respiratoria, l’arancione aumenta l’allegria e l’attività della tiroide, il blu aiuta chi soffre di tachicardia e pressione bassa, mentre il verde dona serenità inducendo calma in caso di ansia e stress.

Il bagno turco invece fu ideato dagli antichi romani, molto attenti alla cura del corpo e della psiche, capaci attraverso il calore di rigenerarsi e rinvigorirsi. Una tradizione antichissima che fu portata poi avanti anche dagli arabi, ottenendo sempre un grande successo. L’ambiente ideale per il bagno turco deve presentare un’umidità molto elevata, che va dal 90 al 100%, e una temperatura che va dai 40° ai 60°.

La sudorazione che si ottiene sostando in questo ambiente va a purificare in profondità la pelle, che risulterà da subito tonica e luminosa, aiutando anche la circolazione e la dilatazione dei vasi sanguigni. Le tossine vengono eliminate e le cellule rinnovate, riducendo ansia e tensione quotidiana.

Anche la sauna deve la sua nascita agli antichi romani e ai famosi caledarium. Si tratta di un bagno di vapore che andrebbe alternato a docce o bagni in acqua fredda, alternando un caldo intenso (dai 90° ai 110°) al freddo della vasca o della doccia. Una vera e propria ginnastica per il nostro apparato circolatorio che regala al corpo immediato benessere e relax.

Sauna_2

Foto CC-BY-SA di Konstantin~commonswiki

Tre trattamenti antichissimi e ancora oggi molto efficaci nel combattere lo stress, rendendo la nostra pelle più bella e tonica.

Altri argomenti interessanti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *